Modulo D - Proposte progettuali

Proposte progettuali

1 INTRODUZIONE

Questo modulo ha lo scopo di avvicinare l'allievo al progetto attraverso gli strumenti acquisiti durante l'intero corso.
Gli studenti, dedicandosi a questa ultima fase di lavoro, potranno comprendere meglio il significato e l'utilità di tutte le nozioni della geometria descrittiva fin qui acquisite, dalle proiezioni ortogonali all'assonometria, dalla prospettiva allo schizzo a mano libera.
Il disegno è il mezzo più utilizzato soprattutto dalle figure dell'architetto e del designer per tradurre realisticamente l'idea astratta della creazione; tale operazione viene scandita da due fasi fondamentali che costituiscono l'iter della progettazione, l'ideazione e l'esecuzione.


1 - Giò Ponti, schizzo per la cattedrale di Los Angeles

2 FASI PROGETTUALI

Ideazione
Questa prima fase è il passaggio preliminare caratterizzato dal disegno a mano libera che, attraverso schizzi, consente al progettista di fissare le prime idee del progetto.
Tali elaborati guidano lo studio dell'oggetto sia nella resa globale della forma che nell'analisi dei particolari.



2 - Sedia “Andrea”, Andreu World SA, 1986.


3 - Aldo Rossi, Case sulle Poconos.

Esecuzione

Nella fase di elaborazione gli schizzi vengono tradotti in disegni definiti geometricamente secondo le regole imposte dalla geometria descrittiva. Gli elaborati possono essere arricchiti da fotografie, plastici o realizzazioni tridimensionali e anche attraverso immagini ottenute con l'ausilio dei mezzi informatici con l'applicazione dei programmi di render.



4 - Sezione trasversale. Chiesa di San Giovanni Battista, Mogno Fusio, Canton Ticino, Mario Botta


5 - Disegno prospettico dell’ingresso principale della sala civica a Torricella Peligna (Chieti), Monestiroli Architetti Associati


6 - Pianta d’appartamento.


7 - Render. Zaha Hadid Architects. Bratislava Culenova New City Center.

Disegno Facile C
Disegno Facile C