PROSPETTIVE

Prospettive

Date le proiezioni ortogonali esegui la prospettiva centrale della seguente struttura architettonica utilizzando un riporto diretto:

1 COMPRENDERE IL PROBLEMA
Conoscenza delle proiezioni ortogonali e della prospettiva - Elementi base: linee.

2 ESEGUIRE UNO SCHIZZO PREPARATORIO
Su un foglio di carta traccio uno schizzo preparatorio. Annoto a margine eventuali idee o problematiche. Cerco soluzioni attingendo a quanto ho imparato.

3 SCELTA DEL MODELLO DI PARTENZA
Apro uno dei file MODELLO preparati che contiene già i Layer di stampa con le indicazioni degli spessori delle linee.

4 SCELTA DEI LAYER ADATTI
Scelgo i layer adatti a quello che devo fare e li cambio ogni qual volta passo alla realizzazione di nuovi elementi:
• Layer LINEE DI COSTRUZIONE per tutte le linee di costruzione (linee di costruzione 1 per i due gruppi di gradini, linee di costruzione 2 per il basamento, linee di costruzione 3 per la struttura di elevazione, linee di costruzione 4 per l'elemento di copertura), layer FIGURA per la figura definitiva, layer FIGURA TRATTEGGIATA per le linee tratteggiate, layer SCRITTE per le lettere, layer LINEE COSTRUZIONE COLORATE per le proiettanti da lasciare a vista.

5 DISPOSIZIONE DEI PRIMI ELEMENTI
Inserisco nella tavola i primi elementi riportando la pianta in prospettiva (per evitare di fare confusione con le varie linee posso tenere acceso solo il layer linee di costruzione con il quale sto lavorando):
•    mi posiziono sul layer LINEE DI COSTRUZIONE 1
•    con il comando LINEA eseguo la prospettiva in pianta dei gradini
•    mi posiziono sul layer LINEE DI COSTRUZIONE 2
•    con il comando LINEA eseguo la prospettiva in pianta del basamento
•    mi posiziono sul layer LINEE DI COSTRUZIONE 3
•    con il comando LINEA eseguo la prospettiva in pianta della struttura di elevazione
•    mi posiziono sul layer LINEE DI COSTRUZIONE 4
•    con il comando LINEA eseguo la prospettiva in pianta dell'elemento di copertura
•    con il comando TAGLIA, ESTENDI e RACCORDA sistemo le linee di costruzione.



6 AVANZAMENTO NELLA COSTRUZIONE
Inserisco le altezze(per evitare di fare confusione con le varie linee posso tenere acceso solo il layer linee di costruzione con il quale sto lavorando):
• mi posiziono sul layer LINEE DI COSTRUZIONE 1
• con il comando LINEA alzo i gradini
• mi posiziono sul layer LINEE DI COSTRUZIONE 2
- con il comando LINEA alzo il basamento - mi posiziono sul layer LINEE DI COSTRUZIONE 3  - con il comando LINEA alzo la struttura di elevazione  - mi posiziono sul layer LINEE DI COSTRUZIONE 4  - con il comando LINEA alzo la copertura
con il comando TAGLIA, ESTENDI e RACCORDA sistemo le linee di costruzione.



7 COMPLETAMENTO DELLA COSTRUZIONE
Disegno gli ultimi elementi di dettaglio:
•    mi posiziono sul layer FIGURA
•    con il comando LINEA ripasso le parti in vista
•    mi posiziono sul layer FIGURE TRATTEGGIATE
•    con il comando LINEA ripasso le parti tratteggiate.



8 CONTROLLO DI QUANTO ESEGUITO
Opero un controllo accurato per individuare errori o dimenticanze.

9 COLORAZIONE E RIPETIZIONI
Eseguo le colorazioni:
• spengo tutti i layer utilizzati tranne il layer FIGURA
•    mi posiziono sul layer COLORE 1
•    con il comando TRATTEGGIO coloro i gradini e il basamento
•    mi posiziono sul layer COLORE 2
•    con il comando TRATTEGGIO coloro la struttura di elevazione
•    mi posiziono sul layer COLORE 3
•    con il comando TRATTEGGIO coloro la copertura
•    evidenzio le linee di costruzione che mi interessa mantenere nel disegno finale e le sposto con il comando CORRISPONDENZA CON PROPRIETÀ nel layer LINEE DI COSTRUZIONE COLORATE
•    riaccendo tutti i layer.



10 ORDINI DI VISUALIZZAZIONE
Stabilisco il giusto ordine di visualizzazione:
•    seleziono tutte le parti e le linee colorate (per fare più velocemente spengo tutti i layer tranne quello in cui ci sono dei colori)
•    eseguo l'operazione con il comando PORTA DIETRO del menu STRUMENTI - ORDINE DI VISUALIZZAZIONE.

11 SCRITTE
Inserisco le scritte:
•    mi posiziono sul layer SCRITTE
•    con il comando TESTO MULTILINEA (carattere Arial, corpo 0,5) inserisco le eventuali scritte necessarie.

12 CONTROLLO FINALE
Esamino con attenzione il disegno finale per individuare errori e dimenticanze e porvi rimedio.

13 STAMPA O CREAZIONE NUOVO FILE
Salvo il lavoro eseguito e procedo con la stampa.

Esercizi

Utilizzando il procedimento appena elencato realizza altre prospettive prendendo spunto dai lavori proposti.





Richard Meier, Casa Smith, rielaborazione grafica vista prospettica.


Richard Meier, Casa Smith, rielaborazione grafica vista prospettica particolare.

Disegno Facile B
Disegno Facile B