COME GESTIRE I PROPRI LAVORI

4 COME GESTIRE I PROPRI LAVORI

Iniziare e salvare un lavoro

Con un doppio clic sull'icona del file si può aprire un qualunque disegno di Autocad. Selezionando il comando APRI nel menu FILE oppure cliccando sull'icona APRI nella Barra degli strumenti standard si può invece aprire un disegno dall'interno del programma; si apre così la finestra SELEZIONA FILE, molto simile a quella delle altre applicazioni Windows.
Il formato tipico di Autocad è .DWG.



11
Con il comando NUOVO nel menu FILE si crea un nuovo disegno. In alternativa si può cliccare sull'icona NUOVO nella Barra degli strumenti standard (figura 12a). Volendo è possibile iniziare il proprio lavoro da un file modello ovvero un prototipo che contiene le impostazioni predefinite preferite dall'utente.
Essi hanno estensione .DWT e sono contenuti nella cartella 'Template' di Auto-cad; si possono creare i propri modelli con tutte le impostazioni, le unità di riferimento, i layer e gli stili che si utilizzano più frequentemente (figura 12b).



12
Un file può essere salvato con il comando SALVA nel menu FILE oppure cliccando sull'icona SALVA nella Barra degli strumenti Standard (figura 13a).
La prima volta che si esegue il questo comando, appare la finestra SALVA CON NOME, simile a quella di altre applicazioni Windows. In essa bisogna digitare il nome del file e selezionare la cartella in cui salvarlo. Qui è anche possibile decidere che tipo di file salvare (.DWG o .DWT) e a quale versione renderlo compatibile (figura 13b).



13

Impostare le opzioni preferite

Particolarmente utile sarà gestire le OPZIONI dell'interfaccia ovvero l'insieme di quelle impostazioni utili per adattare l'ambiente di lavoro alle esigenze o ai gusti personali dell'utente.
Per accedere a tali opzioni si può usare il menu VISUALIZZA o il comando OPZIONI nel menu STRUMENTI (figura 14a).
In particolare ci sembra utile consigliare di impostare nella scheda PREFERENZE UTENTE-PERSONALIZZAZIONE PULSANTE DESTRO DEL MOUSE del menu STRUMENTI-OPZIONI l'opzione "ripete l'ultimo comando" ed "equivale a premere INVIO" necessari per sfruttare appieno le potenzialità del mouse e velocizzare l'immissione dei comandi (figura 14b).
Il tasto destro del mouse consentirà a questo punto di chiudere il percorso di un comando o di riprendere automaticamente l'ultima operazione effettuata senza più necessariamente richiamare il comando dalla Barra degli strumenti o dalla Barra dei menu.



14

Gestire le finestre

Se sono stati aperti diversi disegni, le finestre che li rappresentano appaiono sovrapposte. E' possibile decidere cosa portare in primo piano e quale disegno rendere attivo selezionandolo nell’elenco dei file aperti contenuto nel menu FINESTRA.
Nell'elenco comparirà un segno di spunta in corrispondenza del disegno scelto.
In alternativa sono possibili tutti i sistemi tradizionali garantiti in ambiente Windows.



15

Chiudere un lavoro

Per chiudere solo un lavoro aperto precedentemente senza chiudere AutoCad si seleziona CHIUDI dal menu FILE (figura 16a).
Per chiudere tutti i lavori aperti si seleziona invece CHIUDI TUTTO dal menu FINESTRA (figura 16b).
Le stesse possibilità si hanno cliccando sulla X posta in alto a destra come in tutti i software dell'ambiente Windows (figura 16c).



16

Come immettere i comandi

I comandi si possono immettere in diversi modi:
a.    da tastiera: si digita il comando e si preme il tasto INVIO o il tasto destro del mouse (figura 17a)
b.    dai menu: cliccando sul menu, si apre una finestra con la relativa lista dei comandi. Puntando su quello desiderato lo si attiva (figura 17b)
c.    dalle barre degli strumenti: si clicca sull'icona del comando da eseguire (figura 17c)



17

I menu di Autocad

I menu di Autocad raggruppano per genere i comandi principali esattamente come avviene per altri software (figura 18).
Proviamo ad analizzarli brevemente:
a)    il menu FILE contiene come di consuetudine i comandi per aprire, creare, salvare, importare, esportare e stampare i propri lavori
b)    il menu MODIFICA serve per copiare, tagliare, incollare elementi
c)    il menu VISUALIZZA contiene tutti i comandi necessari per una visualizzazione ottimale di ciò che stiamo facendo e per inquadrare i vari oggetti
d)    il menu INSERISCI permette di inserire immagini, testi, grafici od oggetti provenienti da altri applicativi
e)    il menu FORMATO consente di impostare tipi di linee, coordinate di riferimento, unità di misura, stili di testo, quota e colori
f)    il menu STRUMENTI racchiude comandi necessari al controllo del programma e alla personalizzazione dell'ambiente di lavoro
g)    il menu DISEGNA contiene tutti i comandi per disegnare linee, cerchi, figure geometriche, superfici, solidi, testi e altri elementi
h)    il menu QUOTATURA serve per gestire le misurazioni e le quote dei vari oggetti disegnati
i)    il menu EDITA consente di modificare le prorietà, le posizioni, le dimensioni e le caratteristiche degli oggetti disegnati
j)    il menu FINESTRA serve per gestire l'area di lavoro e i vari disegni attivi
k)    il menu ? attiva la guida in linea del software.



18

Disegno Facile B
Disegno Facile B