L'AMBIENTE DI LAVORO AUTOCAD

3 L’AMBIENTE DI LAVORO DI AUTOCAD

Come aprire Autocad

Come per la maggior parte dei programmi conosciuti per aprire Autocad si clicca su START - PROGRAMMI e si cerca il sottomenu corrispondente.
In alternativa si può fare un doppio clic sull'icona caratterististica del software posizionata sul desktop o in una sottocartella specifica a seconda delle scelte effettuate in fase di installazione.
All'avvio appare quello che viene definito l'ambiente di lavoro.

L'immagine illustra l'ambiente di lavoro di Autocad nella versione 2013 visualizzato per comodità di gestione nella versione "classica di Autocad".



8 - Autocad 2013. Ambiente di lavoro nella schermata classica.
Come nella maggior parte degli applicativi sono riconoscibili:

1)    la barra del titolo, con i tipici pulsanti di Windows necessari al controllo della finestra
2)    la barra dei menu, ognuno dei quali contiene un elenco di comandi e sottomenu
3)    la barra degli strumenti, con i comandi utilizzati più frequentemente. Successivamente suggeriremo una barra degli strumenti personalizzata con i comandi per le principali operazioni necessarie ad effettuare gli esercizi proposti
4)    la barra degli strumenti "layer" e "proprietà", indispensabili per assegnare agli oggetti proprietà come colore, tipo e spessore della linea e proprietà di stampa
5)    la finestra dei comandi, dove appaiono le istruzioni necessarie al dialogo tra il disegnatore e il programma; quando sono presenti diverse opzioni, per eseguire il comando, occorre digitare la o le lettere maiuscole presenti nella scritta dell'opzione scelta
6)    la barra di stato, che contiene le coordinate di riferimento e tutti i pulsanti di aiuto per il disegno quali griglia, orto e snap
7)    le barre di scorrimento, necessarie per la visualizzazione del lavoro
8)    le schede modello e layout, per attivare modalità di lavoro (Modello) o di impostazione della stampa (Layout)
9)    l'area di disegno, ovvero lo spazio in cui si disegna
10)    l'icona UCS, che mostra il sistema di coordinate in uso
11)    il puntatore, che serve per selezionare le parti del disegno o scegliere i comandi.

L'interfaccia grafica

Le ultime versioni di Autocad presentano di default una veste grafica in cui i comandi sono raggruppati in categorie (figura 9).
Tale modalità di visualizzazione è in linea con le recenti tendenze dei software più diffusi.
Nel presente manuale si ritiene invece più efficace, per un utilizzo scolastico, una visualizzazione classica, dove i comandi sono personalizzabili con più facilità evitando di avere in primo piano elementi complessi e di scarso utilizzo nella pratica quotidiana.
Per attivare la modalità di visualizzazione classica occorre cliccare sull'icona "passaggio da un'area di lavoro ad un'altra" (figura 10a) posizionata in basso a destra dello schermo che a sua volta aprirà un'apposita finestra di dialogo (figura 10b) nella quale scegliere la modalità di visualizzazione desiderata.



9


10

Disegno Facile B
Disegno Facile B