OMBRE DI SOLIDI SOVRAPPOSTI

Ombre di solidi sovrapposti

Per la ricerca delle ombre in proiezione assonometrica di solidi sovrapposti si deve considerare un solido per volta partendo dal basso e costruire le ombre proprie e le ombre portate.
Per definire le ombre portate di un solido sulla faccia orizzontale del solido sottostante, si deve considerare un piano ausiliario orizzontale e applicare i passaggi grafici suggeriti per risolvere gli stessi problemi delle proiezioni ortogonali.

Ombre proprie e portate di due parallelepipedi sovrapposti.
Sorgente luminosa posta di fronte all’osservatore

Per cercare l'ombra portata (colore rosso) del parallelepipedo sul solido sottostante si deve considerare la faccia A- B- C- D appartenente ad un piano ausiliario orizzontale, quindi l'ombra nascerà dai vertici E, G.



66
Ombre proprie e portate di una piramide appoggiata con il vertice su due parallelepipedi sovrapposti. Sorgente luminosa posta lateralmente all’osservatore.
Il disegno, oltre alle tradizionali ombre portate sul P.O. evidenzia, con il colore rosso, le ombre portate dei due solidi sul parallelepipedo inferiore e, con il colore verde, l'ombra portata della piramide sul solido intermedio.



67

Disegno Facile B
Disegno Facile B