12 FIGURE PIANE PARALLELE A UN PIANO DI PROIEZIONE

12 FIGURE PIANE PARALLELE A UN PIANO DI PROIEZIONE

La figura piana è la parte di piano racchiusa da una linea chiusa non intrecciata.
Noi ci occuperemo soprattutto di poligoni regolari.
La proiezione ortogonale di un poligono è data dalla linea che unisce opportunamente le proiezioni dei suoi vertici o dei suoi punti più significativi. Nelle proiezioni ortogonali è molto importante denominare, con lettere o numeri, ogni punto proiettato; questa operazione facilita una maggiore comprensione della figura (piana o solida) e aiuta la risoluzione di problemi complessi nei diversi metodi della geometria descrittiva.
Quando un poligono è parallelo a un piano di proiezione si inizia lo sviluppo grafico dell’esercizio sul quel piano perché ciò consentirà di disegnare la figura nella sua forma e nelle dimensioni reali.

Assonometria e proiezioni ortogonali di un esagono regolare parallelo al P.V..



43
Assonometria e proiezioni ortogonali di un pentagono regolare parallelo al P.L..



44
Assonometria e proiezioni ortogonali di un triangolo equilatero parallelo al P.O., un vertice del poligono appartiene al P.V..

Visto che il poligono è appoggiato con il vertice B al P.V., la prima proiezione tange la L.T. e la terza proiezione tocca la traccia verticale.



45
Assonometria e proiezioni ortogonali di un rettangolo parallelo al P.V., tutti i suoi lati sono inclinati al P.O. e al P.L..



46
Assonometria e proiezioni ortogonali di un cerchio parallelo al P.L.; il centro dista cm 3 dal P.O., cm 2 dal P.V. e cm 3 dal P.L. (fig. 47).

Per disegnare le proiezioni ortogonali di un cerchio occorre conoscere il centro e la misura del raggio.
Si consiglia di mettere le lettere agli estremi del diametro verticale e del diametro orizzontale.



47
Assonometria e proiezioni ortogonali di un ovolo appartenente al P.O., l’asse maggiore è parallelo al P.L.

Visto che l’ovolo è appoggiato al P.O. la seconda e la terza proiezione risultano sulla L.T.
Si consiglia di mettere le lettere agli estremi dell’asse maggiore e dell’asse minore.



48

Disegno Facile A
Disegno Facile A