9 PROIEZIONI ORTOGONALI DI RETTE

9 PROIEZIONI ORTOGONALI DI RETTE

La retta, linea illimitata, interseca il piano di proiezione in un punto T, detto traccia della retta.
I punti di intersezione con il triedro possono essere uno o due a seconda che la retta sia perpendicolare a un piano di proiezione o inclinata; si ha quindi il punto T1 se la traccia è sul P.O., T2 se la traccia è sul P.V. e T3 se la traccia è sul P.L.
Per eseguire le proiezioni ortogonali della retta, sui piani del triedro, è necessario cercare le tracce e unire le loro proiezioni individuate sui rispettivi piani proiettanti.

Assonometria e proiezioni ortogonali di una retta r perpendicolare al P.O.



Una retta perpendicolare al P.O. determina la traccia T1 sul P.O.; la T2 e la T3 risultano all’infinito (tracce improprie) in quanto la retta è parallela rispettivamente al P.V. e al P.L.
In proiezione ortogonale r’ coincide con T1.
Per cercare le seconda e la terza proiezione ( r’’ – r’’’) è sufficiente proiettare T1 in T’’1 e in T’’’1 e tracciare da questi punti due perpendicolari alla L.T.

Assonometria e proiezioni ortogonali di una retta r parallela al P.L. e inclinata al P.V. e al P.O.



La posizione spaziale di questa retta determina due tracce, T1 e T2. Per cercare le proiezioni ortogonali si devono proiettare le tracce sui piani proiettanti.

Assonometria e proiezioni ortogonali di una retta r parallela al P.O. e inclinata al P.L. e al P.V.
Anche in questo caso la retta determina due tracce, T2 e T3.
Per risolvere l’esercizio si applica il normale metodo proiettivo.



Assonometria e proiezioni ortogonali di una retta r parallela al P.V. e inclinata al P.O. e al P.L..
Anche in questo caso la retta determina due tracce, T1 e T3.
Per risolvere l’esercizio si procede con il normale metodo proiettivo.



Assonometria e proiezioni ortogonali di una retta r inclinata ai tre piani fondamentali (retta generica).
L’esercizio si risolve con il tradizionale metodo.
La proiezione ortogonale evidenzia il caso in cui la linea di proiezione che passa da T1, è troppo vicina alla L.T. per essere ribaltata con il compasso sul P.L.; in questo caso l’operazione può essere eseguita con l’ausilio della squadra.



Disegno Facile A
Disegno Facile A